crema viso idratante fai da te

Crema viso idratante fai da te alla curcuma per una pelle bella

curcuma per la crema viso idratante fai da te

La curcuma è ideale per realizzare una crema viso (Curcuma longa) è una pianta originaria dell’Asia.

Mentre viene spesso utilizzata in cucina, questa spezia viene anche utilizzata negli integratori per il suo valore medicinale.

È anche usato in prodotti per la cura della pelle alternativi sia naturali che convenzionali. In effetti, la maschera per il viso alla curcuma sta guadagnando popolarità per aiutare a risolvere alcuni problemi della pelle con il vantaggio di non essere composti da sostanze chimiche potenzialmente dannose.

Continua a leggere per saperne di più su questa maschera fai-da-te e su come crearne una tua. Esamineremo anche i benefici e i potenziali rischi in modo da poter vedere se una maschera alla curcuma dovrebbe essere un punto fermo nella vostra routine di cura della pelle.

La curcuma ha il potenziale per ridurre il gonfiore (infiammazione) e l’irritazione. L’infiammazione e l’irritazione possono aggravare altre condizioni della pelle, quindi usare la curcuma come una normale maschera facciale può aiutare.

Infiammazione ridotta

I curcuminoidi, i composti attivi della curcuma, sono talvolta usati per ridurre l’infiammazione nell’artrite.

Questi potenziali effetti anti-infiammatori potrebbero anche aiutare la pelle.

La curcuma può essere di beneficio con l’infiammazione correlata a malattie della pelle, come la psoriasi. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.

Potenziale antibatterico

La curcuma può anche trattare e prevenire i batteri della pelle che possono altrimenti contribuire alle cisti dell’acne e alle infezioni da stafilococco. (Qualsiasi infezione attiva dovrebbe essere prima vista da un dottore, però!)

Trattamento per l’acne

Con il suo potenziale anti-infiammatorio, la curcuma può essere utile nel trattamento dell’acne infiammatoria. Ciò comprende:

 

  • cisti
  • noduli
  • pustole
  • papule

 

L’estratto può anche ridurre l’aspetto delle cicatrici da acne.

Potere antiossidante

La curcuma è ricca di antiossidanti. Quando si tratta di cura della pelle, gli antiossidanti possono aiutare a impedire ai radicali liberi di distruggere le cellule sane. Ciò potrebbe impedire l’insorgenza di iperpigmentazione, cicatrici e altri problemi della pelle a lungo termine.

C’è anche la possibilità che la curcuma, insieme ad altre abitudini di vita sane, possa ridurre le probabilità di cancro della pelle, ma sono necessari ulteriori studi.

Iperpigmentazione ridotta

L’iperpigmentazione è stata l’obiettivo principale degli studi sulla curcuma topica. Se si hanno chiazze di pelle più scure rispetto al normale tessuto circostante, si tratta di iperpigmentazione.

Uno di questi studi ha rilevato che una crema a base di curcuma riduceva l’iperpigmentazione di oltre il 14% nel corso di quattro settimane.

Irritazione della pelle

Se applicato localmente, la curcuma può ridurre l’irritazione della pelle. Alcuni studi hanno supportato i curcuminoidi come potenziali irritanti per il trattamento del cancro al seno.

Trattamento antirughe

Gli studi hanno suggerito la curcuma come possibile trattamento per linee sottili e rughe.

Può funzionare per migliorare l’aspetto generale della texture della pelle, che a sua volta può rendere meno evidenti le rughe.

Secondo il Centro nazionale per la salute complementare e integrativa, la curcuma è generalmente considerata un prodotto sicuro se usata oralmente o per via topica.

Supplementi orali possono porre il potenziale per effetti collaterali gastrointestinali, come mal di stomaco e crampi.

Non ci sono effetti collaterali noti della curcuma utilizzati nella cura della pelle. Eppure, è sempre una buona idea fare un patch test prima di usare qualsiasi nuovo ingrediente sulla pelle. Anche i prodotti a base vegetale come la curcuma possono causare reazioni in alcuni utenti.

Per fare un patch test, ti consigliamo di preparare la tua maschera di curcuma prima del tempo e quindi applicare una piccola quantità sul braccio prima di usarlo sul viso:

 

  • Attendi almeno un giorno e, se non si sviluppano reazioni, è probabile che tu possa applicare la maschera alla curcuma sul tuo viso.
  • Non usare la maschera se si verificano arrossamenti, gonfiore o prurito durante il patch test.

 

Quando si tratta di creare la propria maschera di curcuma, ci sono altri aspetti negativi da considerare:

 

  • Come può essere il caso con qualsiasi maschera fai-da-te, potresti scoprire di rendere i tuoi prodotti per il viso disordinati e lunghi.
  • La curcuma può anche macchiare la pelle e gli indumenti, quindi assicurati di usare molta attenzione quando mescoli la tua ricetta.

 

La chiave per creare una maschera facciale alla curcuma è combinare la polvere di curcuma o l’estratto con un agente addensante per fare una pasta.

Alcuni degli ingredienti possono variare in base alla preoccupazione per la pelle:
  • Per l’acne e le preoccupazioni antibatteriche, unire la curcuma con acqua tiepida e miele.
  • Per l’iperpigmentazione e le rughe, unire la curcuma con yogurt e succo di limone per un nutrimento extra e effetti schiarenti.
  • Per l’irritazione, mescolare l’estratto di curcuma con il gel di aloe vera per effetti lenitivi naturali.
  • Per il potere antiossidante, basta unire la curcuma con acqua (è possibile aggiungere una piccola quantità di farina di mandorle o di riso per rendere questa maschera più spessa e più facile da applicare).

 

Indipendentemente dalla ricetta scelta, lasciare la maschera attiva per circa 10 minuti alla volta. Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida e seguire con il toner, il siero e l’idratante desiderati.

Evita di uscire durante la notte, poiché la curcuma ha la tendenza a macchiarsi (specialmente se hai la pelle più chiara). Puoi provare a lavarti il ​​viso con il latte, se c’è qualche macchiatura da questa spezia gialla. Puoi usare la maschera fino a due o tre volte alla settimana.

Se stai cercando una maschera facciale naturale per ridurre le preoccupazioni legate all’infiammazione e all’irritazione, allora una maschera curcuma fai da te potrebbe valere la pena di essere presa in considerazione.

Come le tradizionali maschere per la cura della pelle, può richiedere del tempo per vedere i risultati completi della versione in curcuma fatta in casa, quindi è importante attenersi ad essa per alcune settimane al minimo.

Se ancora non vedi risultati, parla con il tuo dermatologo di altre ricette fai-da-te che puoi provare per soddisfare le tue esigenze individuali di cura della pelle.

Per quanto possa risultare facile procedere nel realizzare una crema per il viso e per il corpo, posso capire che per mancanza di tempo risulti necessario acquistare un prodotto, per tutti coloro che non sono interessati a realizzare la loro crema su misura vi consigliamo la crema viso Starway

Fabio Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *