Come curare i capelli per rinforzarli e renderli scintillanti da salone

Capelli-come-rinforzarli
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

Il modo di curare i capelli per renderli scintillanti da salone senza uscire di casa

Il web, in particolare i media, ha reso il commercio dei prodotti per l’estetica più democratico, i migliori prodotti e trattamenti non sono più riservati a gente dello spettacolo; i produttori sono riusciti a rendere il make-up e la cura della pelle all’avanguardia e di facile reperibilità. La cura dei capelli brillanti non è più efficacemente etichetta del lusso.

Nel 2018 continua a crescere la ricerca di prodotti per bellezza e ottenere articoli di alta gamma è facile non solo nei saloni di alto livello, visita la nostra gamma di prodotti professionale per capelli

Come curare i capelli

Come curare i capelli con l’aglio

Un’ingrediente insospettabile per migliorare la salute e la bellezza dei capelli è l’aglio, che fortifica le radici e, grazie al mix di selenio e vitamina E, combatte il fungo responsabile della caduta dei capelli: ne bastano 7/8 spicchi da applicare direttamente sulle ciocche, dalle radici alle punte, in abbinamento all’olio d’oliva.

Quest’ultimo, naturalmente ricco di antiossidanti, può essere utilizzato anche da solo per preparare una maschera di bellezza serale da lasciare in posa per tutta la notte. Altrettanto benefico è l’olio di rosmarino, che può essere mescolato con lo shampoo abituale per stimolare la circolazione sanguigna e frenare la caduta dei capelli.

Come curare i capelli con l’uovo

Grazie all’elevato contenuto di proteine e di sali minerali preziosi come il ferro, lo iodio, lo zinco e il fosforo di cui sono naturalmente ricche, le uova sono ideali per rinfoltire la chioma. Per sfruttarne appieno il loro potere rinforzante e setificante, si può preparare una maschera con due uova avendo l’accuratezza di separare il bianco dal tuorlo.

La maschera deve essere lasciata in posa per una quindicina di minuti e poi accuratamente rimossa. Le uova sono perfette anche in abbinamento al miele e all’olio d’oliva, che favoriscono la crescita dei capelli con il loro noto potere nutriente e sono perfette anche come rimedi naturalicontro la forfora.

In Alternativa è possibile utilizzare la Maionese

E’ ricca di sostanze nutrienti per i capelli, per attenuare l’odore basta un po’ di aceto di mele nel risciacquo ed è pratica anche per maschere di bellezza, del resto persino la principessa Sissi conosceva i benefici dei tuorli d’uovo.

Come curare i capelli con il limone

Il succo di limone svolge un’azione simile, contrastando la forfora e al contempo donando lucentezza e morbidezza; il succo del frutto contiene antiossidanti, acido folico nonché tante preziose vitamine come la C, la B1, la B2, la B3, la B5, la B6, la B12 e può essere utilizzato con due cucchiai di olio di cocco per preparare un ottimo shampoo home-made.

Non sono da meno le cipolle che favoriscono la produzione di collagene a dispetto del loro odore: è sufficiente spremerne due o tre per ottenerne il succo portentoso, da lasciare in posa per 30 minuti, per almeno una volta a settimana, ricordandosi di risciacquare bene.

Come curare i capelli con l’olio di cocco

L’olio del cocco mischiato a 7/8 foglie di curry svolge un’azione simile, con in più il vantaggio di proteggere i capelli dagli agenti atmosferici come smog, caldo e umidità.

Tra i rimedi naturali non può mancare l’aloe vera, la cui polpa contiene enzimi e sostanze nutrienti in grado di nutrire il cuoio capelluto in profondità, rimuovendo le cellule morte presenti così da favorire la crescita delle nuove ciocche; a tal proposito, si può preparare uno shampoo fai da te, mescolando l’aloe con il latte di cocco e mezzo cucchiaino di germe di grano.

Subscribe to our Newsletter

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Share this post with your friends

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *